Spedizioni economiche

Hai bisogno di effettuare una spedizione? Allora leggi le seguenti indicazioni per trovare quella più conveniente! 🙂 (In aggiunta, in fondo al testo è linkata una guida su come imballare la merce a costo zero!)

Spedizioni a confronto
Tattiche utili
Affidabilità dei corrieri
Casi particolari

Spedizione economica | Cheap shipping

Motori di ricerca e confronto delle spedizioni

C’è un solo approccio che garantisce di trovare il servizio più economico: setacciare quanti più siti web possibile, inserendo ogni volta i dati richiesti (mittente, destinatario, misure e peso del pacco), a caccia del miglior prezzo. Una ricerca estenuante, che fa passare la voglia…

La buona notizia? Leggendo questo articolo, potrai saltare completamente la trafila. Ti basterà sfruttare l’esperienza di chi ci è già passato, niente di più facile!

Innanzitutto, per risparmiare tempo, evita i singoli servizi postali (SDA, Bartolini, GLS…) e vai direttamente su sendabox.it, spedire.com, packlink.it (o qualsiasi altro ritieni valido). Si tratta di «motori di ricerca» che ti indicano il corriere più economico a disposizione.

Provane sempre un paio, perché di norma non esiste un sito web più vantaggioso degli altri. Spedire il medesimo pacco col medesimo corriere, può comportare prezzi differenti in giorni e siti web diversi. (Come si vede in figura; pacco di 8 kg, 30 × 30 × 30 cm, da Pordenone a Bari).

Spedizioni online

> Torna all’inizio.

Qualche trucco utile

Orientarsi sui siti web adeguati non è poi così difficile, ma ci sono accorgimenti che forse non conosci, per risparmiare e accelerare le tue spedizioni.

▪ Versamenti con carta di credito o PayPal, talvolta, hanno commissioni di circa 1 €. Quando è gratuito, scegli il bonifico (online); è anche più sicuro, perché non trasmette informazioni sensibili a siti web terzi.

▪ Dopo aver pagato, invia la ricevuta al sito di spedizioni, specificando la cifra pagata e il numero d’ordine (se non lo conosci, indica mittente e destinatario). Send-a-box: usa l’e-mail. Spedire.com: clicca su «serve aiuto» in basso a destra, poi su «Ticket assistenza»; chiedi l’indirizzo al quale inviare la ricevuta.
Questo passaggio contribuisce a sveltire la pratica legata al tuo ordine (soprattutto per bonifici e carta di credito).

▪ Inserisci sempre il tuo numero di cellulare (o del mittente, se non sei tu) e quello del destinatario. Ciò permette ai corrieri di concordare ritiri e consegne, riducendo notevolmente possibili ritardi e disguidi.

▪ Utilizza indirizzi aziendali o del posto di lavoro, affinché ci sia sempre del personale in grado di ricevere il corriere.

▪ Una tattica valida per Spedire.com: cerca «buono sconto spedire.com»; nei primi risultati che compaiono, potresti trovare codici sconto da inserire in fase di pagamento. (Mi è capitato più volte di usarli, risparmiando fino a 2 € a spedizione.)

> Torna all’inizio.

Affidabilità dei corrieri

Quando hai la lista di offerte davanti a te, soprattutto se le differenze di prezzo sono minime, potrebbe venirti il dubbio su quale corriere scegliere. Ci sono siti web che raccolgono le recensioni degli utenti e che potrebbero aiutarti a decidere.

Uno dei più noti è «Trustpilot», ma se controlliamo i servizi di spedizione rimaniamo sconcertati: SDA ha 0.9 punti su 10, GLS e Nexive 0.8, Bartolini 0.6, UPS è in testa con 1.8 punti… Sembrerebbe che la scelta migliore sia di consegnare il pacco a mano. 😳

Scherzi a parte, non è vero che i servizi sono tutti così scadenti. Gli utenti sono più motivati a lasciare una recensione quando sono insoddisfatti, per avvisare gli altri dei disservizi. Quando va tutto a buon fine, in maniera «normale», si ha poca voglia di perdere tempo in recensioni. (Questa è una «regola» che vale sempre la pena di tenere a mente.)

Perciò, soprattutto all’inizio, puoi optare per il prezzo più conveniente. Facendo esperienza in prima persona, potrai maturare preferenze per un corriere piuttosto che un altro.

> Torna all’inizio.

Casi particolari

Ci sono delle spedizioni delle Poste Italiane che vengono ignorate dai siti web, ma che in alcuni casi sono decisamente più vantaggiose. Ecco di quali si tratta.

Spedizioni Poste Italiane

▪ Se il pacco pesa dai 5 ai 20 kg, con dimensioni A ≥ B ≥ C tali che A ≤ 1 m, [A + 2×(B+C)] ≤ 2 m (sì, sembra un problema di geometria…), l’opzione «pacco ordinario» è spesso più conveniente di qualsiasi altra offerta. Infatti, paghi solo 9 € fino a 10 kg, 12 € fino a 20 kg. (Alzando i limiti da 1 a 1.5 m, da 2 a 3 m, i prezzi aumentano leggermente.)

▪ Per spedire libri, CD o DVD, valuta l’opzione «pieghi di libri». Le dimensioni massime sono 45 × 45 × 5 cm (o lunghezza 1 m e diametro 10 cm, per i cilindri). Paghi 1.28 € fino a 2 kg, 3.95 € fino a 5 kg, ma senza tracciabilità (se la includi, paghi 3.35 € in più).

▪ Se devi spedire buste nel mondo, di 2 kg o meno (anche piuttosto ingombranti), l’opzione Postamail Internazionale è la più economica, con tempi di consegna medio-lunghi. Per consegne più veloci, c’è Postapriority Internazionale, che costa un po’ di più. (Per spedizioni extra-UE vanno compilati gli appositi documenti doganali e di libera esportazione.)

 

Ora hai qualche strumento per orientarti nella jungla delle spedizioni online. Inoltre, se prepari i pacchi in maniera ecologica, utilizzando materiali di riciclo, non spendi nemmeno un centesimo per gli imballaggi! 📦 ♻️

> Torna all’inizio.

Cosa ne pensi? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: